mercoledì 6 febbraio 2008

Ti ringrazio per la domanda

English summary: I thank you for the question.
Resumo em português: agradeço-te pela pergunta.

Piercing
Immagine dedicata a Cimpe e Nicola.


Sono appena tornato a Lisbona, per fare la tesi specialistica magistrale; sarà meglio se la faccio, altrimenti quest'anno non mi laureo!

I miei coinquilini sono:
  • il Disco Stu di Düsseldorf;
  • un ragazzo ceco e timido;
  • due ragazze francesi ancora più timide.
Con l'eccezione –pur prestige– dei portoghesi e dei brasiliani che conosco quaggiù, non ci sono più i miei amici dell'anno scorso, e l'assenza si fa sentire eccome. Vuoi per le serate insieme in generale, vuoi per il supporto reciproco.

Esempio: qualche mese fa non avrei avuto problemi a farmi prestare dell'acetone da una qualsiasi amica, mentre negli ultimi due giorni ho chiesto in giro invano. Oggi ho rischiato di presentarmi in laboratorio con un'unghia smaltatami a tradimento la notte di carnevale. Ma, come detto, esistono le amiche prestige che alle 9 del mattino mi desenrascano ("disincagliano") da questi problemi, evitando in partenza domande da parte dei professori.

L'unico altro episodio degno di nota finora è un classico: problemi con l'impianto del gas e l'esquentador dell'acqua. In sostanza, nel nostro appartamento ci sono appena stati pittori e muratori, che per la verità dovrebbero anche tornare per completare l'opera, comunque c'è polvere e una gran confusione.

Senz'acqua calda, senza cucinare, senza luce in bagno, ma forniti di alcuni oggetti Ikea che il padrone ci ha fatto avere fin da subito ritenendoli di prima necessità (un portacoltelli di legno e un set di bicchierini da shot), siamo andati avanti per qualche giorno; alla fine è stato pure divertente vivere come i cavernicoli, benché non sempre comodo.

Poi, per lunedì scorso, il padrone aveva preso appuntamento coi tecnici del gas. Solo che lui ha pensato bene di andare fuori città quella mattina.

Morale della favola: pur di fare una benedetta pastasciutta e una doccia abbiamo negoziato noi, in tutti i sensi, con i tecnici.

C'era anche da firmare un contratto tra la casa e l'azienda LisboaGás; più o meno volentieri il prescelto sono stato io! Ho anche preso l'impegno di rendere più stabili un paio di tubi e far pervenire un nuovo certificato all'azienda "quanto prima, diciamo in settimana". Ho riferito il tutto al padrone, ha detto che ho fatto bene e che ci pensa lui. Ma intanto continua a essere fuori e una parte della responsabilità è mia.

Spero, pertanto, di non incorrere in guai amministrativi, dopo quelli legali dell'anno passato. Ed estendo a tutti voi che siete lontani un augurio di libertà.

Etichette: , , , , , , , , ,

3 Comments:

Blogger sheol said...

john m sei gia li?auguroni per tutto...mi ospiterai?:P

7:37 PM  
Anonymous Anonimo said...

Non sapevo che saresti tornato a Lisbona per la specialistica...i miei più sentiti auguri per tutto!!!In bocca al lupo!!!Silvia padova

8:08 PM  
Blogger Giovanni Prestige said...

Grazie!

Cerrrrto che posso ospitarvi: a giorni avremo non uno, ma ben due divani Ikea©.

11:32 AM  

Posta un commento

<< Home